Altro

Da  parte della Coop. Rinatura e del Comune di Modena sono messi a disposizione di coloro che aderiscono:

  • Terreni : circa mq 4000 per gli orti, il frutteto e il vigneto

  • Suoli già lavorati, con riduzione dei costi economici e fisici di preparazione del terreno,  compresa la pacciamatura con biofilm in amido di mais

  • assistenza tecnica biologica 

  • piccole attrezzature per le varie operazioni colturali (piccole lavorazioni, trattamenti biologici, ecc.)

  • impianto di irrigazione a goccia

  • piccolo deposito per attrezzi e per vestiti da lavoro

  • compostiera

  • certificazione biologica ICEA

18628682.jpgA disposizione degli “ortolani”, oltre ai campi biologici, ci sarà anche un piccolo ufficio, una parte del magazzino, e il  ricovero attrezzi. Il terreno è stato lavorato e abbondantemente letamato con circa 500 quintali di letame bovino. Al momento hanno aderito una trentina di persone, con netta maggioranza di donne!!Sono state avviate le prime operazioni pratiche, posizionato il bio-telo pacciamante di amido di mais e l’impianto di irrigazione e iniziato il trapianto delle piantarole. Per il momento il lavoro si concentrerà nei fine settimana, rimandando a quando ci saranno giornate più lunghe eventuali lavoretti serali. Agli ortisti verrà fatto girare un prospetto con i lavori da fare e il loro calendario; gli stessi lavori saranno, una volta eseguiti, riportati su un “diario del volontario”, che annoterà le cose fatte

Altroultima modifica: 2008-09-17T11:11:32+02:00da simon_reload
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento